Piccolo

1 August 2018

modello piccolo Specificamente progettato per lo studio personale e la trasportabilità. Gli elementi decorativi sono ridotti al massimo per consentire un costo il più basso possibile. Molti studenti hanno acquistato questo modello per avere uno strumento sempre al seguito per studiare in ogni condizione ambientale. Il suono estremamente flebile (soprattuto nei toni gravi) non consente di utilizzare lo strumento per esecuzioni pubbliche. E’ il tipico strumento da studio… caratteristiche tecniche generali Dimensioni cassa: 102 cm x 32 cm; altezza 10 cm tastiera di 51 tasti C-d3 a1= 465 Hz peso 8 Kg finitura a smalto colorato e rifilature color oro tasti diatonici in bosso, cromatici in noce costo complessivo € 2.500 (IVA non dovuta)    

Read more

Silbermann

22 June 2018

Copia dell’esemplare attribuito al costruttore Johann Heinrich Silbermann. Strumento libero, si configura come un ottimo compromesso tra estenzione della tastiera (5 ottave FF-f3) e dimensioni della cassa.

Read more

Rosenau

22 June 2018

Copia di uno strumento attualmente conservato presso il Museo della Musica di Stoccolma e riconducibile al costruttore Gottlieb Rosenau (1772 ca.) Le tangenti dello strumento originale sono posizionate in modo da produrre quinte temperate di 698,5 cents. Tuttavia si è preferito montare le tangenti in modo idoneo per un temperamento Kirnberger III. Strumento di sonorità più che soddisfacente per esecuzioni pubbliche, consente l’esecuzione di un vasto repertorio.

Read more

Praetorius 1620

21 June 2018

Copia di un esemplare anonimo (1620 c.a.). Strumento assimilabile all’esemplare riprodotto in Praetorius, Syntagma Musicum, vol II Theatrum Instrumentorum (Wolfenbuttel 1620), Tav.XV, identificato con il termine gemein clavichord (clavicordo comune). Presenta la tastiera sporgente rispetto alla cassa, una seconda tavola armonica posta sotto i tasti, un solo ponticello a forma di “S”. Idoneo per il repertorio seicentesco italiano.

Read more

Pedalclavicordo

21 June 2018

Strumento realizzato secondo le indicazioni contenute nelle fonti riferibili a Conrad von Zabern. Si tratta di un monocordo provvisto di tastiera, articolata secondo lo schema della Mano Musicale Ordinaria. La procedura per la creazione delle legature rimanda chiaramente a una intonazione pitagorica. Ottimo strumento per lo studio e l’intonazione del Canto Gregoriano e in generale per il canto medievale monodico.

Read more

Monoclavicordo

21 June 2018

Strumento realizzato secondo le indicazioni contenute nelle fonti riferibili a Conrad von Zabern. Si tratta di un monocordo provvisto di tastiera, articolata secondo lo schema della Mano Musicale Ordinaria. La procedura per la creazione delle legature rimanda chiaramente a una intonazione pitagorica. Ottimo strumento per lo studio e l’intonazione del Canto Gregoriano e in generale per il canto medievale monodico.

Read more

Hubert

21 June 2018

Lo strumento è basato sul disegno del più recente dei diciotto clavicordi superstiti del grande costruttore polacco. Le dimensioni, la struttura e il tipico sistema di legature lo rendono uno strumento ottimale per la gran parte del repertorio tastieristico. Può essere utilizzato regolarmente per esecuzioni in pubblico.

Read more